Autrice: AGATA KATIA LO COCO

Foto seconda classificata della prima edizione

Descrizione: “Il braccio di Amadou” è una fotografia che ho scattato a Campobello di Mazara (TP), Sicilia occidentale, durante un reportage indipendente sui lavoratori stagionali. Si tratta di immigrati, il più delle volte, provenienti dal Nord Italia, già integrati, che migrano al Sud durante i
periodi di raccolta; nel nostro caso, la raccolta di olive che in questo territorio è di grande produzione.
Il tema, del lavoro, della cooperazione, della solidarietà e convivenza tra braccianti di diversa provenienza etnica, è in linea diretta con l’interpretazione del tema dei diritti umani e dell’art.1, in particolare, proposto dal concorso Amnesty.
Simbolicamente, la foto la sento come uno slancio fraterno e di pace, nel braccio che si intreccia con l’ulivo.