Un grido isolato

Foto di Saverio Bellizzi

La sofferenza viene spesso sfogata verso qualcosa di enorme e animato, come nella foto di quest’uomo verso l’Oceano Atlantico che si affaccia sulla costa Liberiana.
Si tratta del 2015, in piena epidemia di Ebola, quando la morte e la devastazione in ogni famiglia provoca conseguenze irreparabili in ogni famiglia di Monrovia.
Non si tratta di lockdown ma si riferisce ancora una volta a una epidemia mortale di un livello tale che l’isolamento umano nei confronti di cio che lo circonda sfocia nella disperazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *