Libertà d'essere

Autore: VALERIA INSERILLO

Descrizione : Questo scatto, che ho intitolato “Libertà d’essere”, è un autoritratto, dal momento che in questa occasione ho sentito di dover affrontare l’argomento in prima persona, come dovremmo fare ogni giorno “sporcandoci le mani”. 

Questa fotografia nasce con la volontà di rappresentare il diritto umano della libertà d’espressione di se stessi, spesso ostacolato da un governo oppressivo oppure dalla società in cui si vive, se non per entrambe le cause. 

Lo scatto mi ritrae colorata di rosso, piena di energia, ma con molte altre sfumature che tutti noi dovremmo concederci di mostrare, uscendo dal personaggio forte e invincibile che la società ci impone di incarnare e mostrando le nostre mille sfaccettature, tra cui ho individuato soprattutto l’essere sensibili. Ultimamente ho riscontrato che l’aver compassione, essere solidali nei confronti di qualcuno e tutto ciò che appartiene all’essere persone sensibili è ritenuto una debolezza e per le debolezze, in questo mondo frenetico e affamato di gloria come il nostro, spesso non c’è posto.